a.origo@scandiesel.it  |  +39 348 2213126

MARINETECH
4cb9fa19f3736a0f8b7f3f299b002777first35014_0011beneteau-Oceanis-55

Come funzionano i motori marini

23/12/2017, 16:40



RAFFREDDAMENTO-MOTORI-MARINI---TERMOSTATO


 



Iltermostato è un componente importante del motore in quanto fa sì che questofunzioni sempre alle temperature prestabilite aprendo o chiudendo il circuitodi raffreddamento.Nei Motori Marini dotati di doppio circuito di raffreddamento(acqua di mare / liquido refrigerante) questo componente è ormai moltoaffidabile a condizione che si utilizzi liquido refrigerante ed acquademineralizzata dosate nelle giuste percentuali o, in alternativa, liquidorefrigerante già diluito e pronto all’uso.E’ prassi molto comune quella di usare acqua per usodomestico che, non essendo priva di calcare, potrebbe accorciare la vita deltermostato.Nei Motori Marini con raffreddamento diretto questocomponente, essendo a diretto contatto con l’acqua di mare, è soggetto a maggioriavarie pur essendo costruito in materiali resistenti all’ambiente marino.Questa figura rappresenta un esempio tipico di termostato perraffreddamento diretto.



1 - Cassa Termostato
2 . Ingresso Acqua
3 - Uscita Acqua allo Scarico

Come precedentemente detto questotermostato è più soggetto ad avarie a causa dell’azione dell’acqua di mare con conseguente aumento dellatemperatura del motore.Prassi comune, mamolto deleteria, è quella di procedere ad eliminarlo per risparmiare sulla suasostituzione. Questa scelta è sconsigliabile in quanto, come si sa, un motorefunziona correttamente sole se sufficientemente caldo. Eliminare il termostatosignifica che l’acqua di mare continuerà a raffreddare in modo diretto ilmotore, che funzionerà a temperature molto inferiori rispetto a quellaprestabilita. Ciò comporterà una prematura usura dei suoi componentiprincipali, nonché un aumento delle incrostazioni nel circuito diraffreddamento.

Buona norma sarebbequella di far circolare periodicamente nel motore acqua dolce specialmente selasciato non operativo per lunghi periodi. Nota Importante: Ricordarsi di scaricare sempre l’acqua dal motore. In caso dibasse temperature l’acqua dolce (ma anche l’acqua di mare in caso ditemperature molto basse) può trasformarsi in ghiaccio con relativo aumento delsuo volume e conseguente rottura dei componenti del circuito di raffreddamentonelle parti più deboli. La sorpresa di trovare monoblocchi rotti nel momento incui si decide di rimettere in funzione il motore non è per niente remota, anziè più comune di quanto si possa pensare.E’ anche consigliabiletogliere la girante della pompa acqua mare. Le pale che si trovano incorrispondenza della camma, restando compresse per lunghi periodi, perderebberola loro elasticità e, conseguentemente si avrà un minor rendimento della pompaacqua.


1
motori marini

I NOSTRI PRODOTTI PER IL MONDO NAUTICO, AL PREZZO MIGLIORE DI SEMPRE

I prodotti proposti da Scandiesel sono caratterizzati da un unico e solo

​punto di riferimento: la Qualità.

LE NOSTRE AZIENDE PARTNERS

jmplogo722
PRM-Logo1
SherwoodLogo
elsailhybrid
BACK1
MARINETECH

Da quasi 30 anni nel settore marino offriamo prodotti selezionati per la loro 
Qualità.  Il mare è un meraviglioso amico se trattato con rispetto.

Per ulteriori informazioni:​

a.origo@scandiesel.it  

+39 348 2213126

MARINETECHNOLOGIES.IT @ ALL RIGHT RESERVED 2017 - POWERED BY FLAZIO EXPERIENCE

INFO COOKIE POLICY

Create a website